Home AttivitáComunicazione e pubblicità M-Cube e il Retail di domani, Manlio Romanelli: “Il Digital Signage ha trasformato la customer experience. Il digitale ha cambiato i modelli di vendita”

M-Cube e il Retail di domani, Manlio Romanelli: “Il Digital Signage ha trasformato la customer experience. Il digitale ha cambiato i modelli di vendita”

di Style Different

M-Cube, è tra i partner del Politecnico di Milano che oggi ha presentato i risultati della Ricerca 2021 dell’Osservatorio Innovazione Digitale nel Retail, durante il convegno “Il digitale nel retail: dall’idea all’azione.”
Quali sono i cambiamenti più rilevanti del negozio fisico? Come evolve la relazione fra domanda e offerta nell’implementazione di progettualità digitali? In che modo l’innovazione digitale può abilitare nuovi significati nella customer experience in the store? Sono queste alcune delle domande su cui Manlio Romanelli, Presidente di M-Cube, ha avviato una riflessione, portando come esempio l’expertise e il punto di vista di M-Cube verso un settore, il Retail, che sta vivendo una trasformazione epocale. Ecommerce e digitale hanno cambiato i modelli di business dei retailer italiani, accelerati dall’emergenza sanitaria. Secondo il Politecnico di Milano nel 2021, infatti, il valore degli acquisti online in Italia ha raggiunto i 30,5 miliardi di euro, con una crescita del +18% rispetto all’anno precedente. Parallelamente gli stessi retailer, consci dell’importanza che il digitale ha nel soddisfare le nuove esigenze di consumo e nel migliorare i processi interni, hanno sfruttato la tecnologia per abilitare una nuova idea di commercio più efficiente e più integrato con l’ecommerce: è così aumentato l’investimento in digitale, la cui incidenza sul fatturato è passata dal 2% nel 2020 al 2,5% nel 2021. I retailer italiani sono inoltre impegnati nell’implementazione di modelli di vendita fondati sull’integrazione online-offline. I modelli più diffusi sono il click&collect (abilitato dal 65% dei retailer), il reso offline degli ordini ecommerce (37%) e la verifica online della disponibilità di prodotti in negozio (30%). Per realizzare un modello omnicanale, i retailer lavorano, nel back-end, sul cantiere della data strategy e sull’integrazione delle operations.
Inoltre, come traspare dalla Ricerca 2021, la digitalizzazione del negozio fisico porta oggi i retailer a offrire un’esperienza più sicura, semplice e consapevole grazie alla tecnologia. In un universo in divenire come il mondo Retail, la consumer experience ha subito quindi una profonda trasformazione e punti vendita si sono dovuti necessariamente adattare, dialogando con i consumatori in maniera completamente nuova.

mcubedigital.com/it/

Potrebbero interessarti

Questo sito usa i cookies per migliorare la tua esperienza sul sito. Ma puoi disattivarli se vuoi Accetta Maggiori Info