Home News Blog La stampa 3D di Mimaki dà colore al “bello” dell’anatomia

La stampa 3D di Mimaki dà colore al “bello” dell’anatomia

di Style Different

Un progetto di portata rivoluzionaria vede un team di medici e ricercatori dell’Università degli Studi di Firenze utilizzare la stampante 3D di Mimaki, 3DUJ-553, per realizzare in 3D preparati anatomici con una elevatissima fedeltà cromatica, ritenuta finora irraggiungibile. È stata la comune passione per l’anatomia a spingere Ferdinando Paternostro, medico e professore associato presso la Sezione di Anatomia del Dipartimento di Medicina Sperimentale dell’Università degli Studi di Firenze, e Giacomo Gelati, medico e specializzando, a esplorare nuove strade per colmare il gap esistente e compiere il salto di qualità definitivo nella rappresentazione anatomica. Di fatto, alcune criticità quali la deperibilità dei cadaveri e complicazioni a livello legislativo, hanno via via contribuito a rendere sempre meno accessibile la pratica della dissezione – ovvero il principale metodo di indagine anatomica che ha permesso di acquisire conoscenze e dare una rappresentazione iconografica alle strutture del corpo umano. Una volta varcato il primo traguardo, il passo successivo era quasi d’obbligo, ma di certo non scontato. “Avevamo a disposizione immagini grafiche belle ed efficaci e, a quel punto, abbiamo cominciato a valutare l’opportunità di trasformarle in oggetti tridimensionali, maneggiabili e imperituri. Abbiamo subito pensato alla stampa 3D”. Il team di Università di Firenze e quello di Bompan hanno così collaborato per stampare in 3D un primo organo – un cuore – utilizzando la stampante 3D UV LED 3DUJ-553 di Mimaki. Questa stampante 3D si contraddistingue per l’utilizzo dei profili colore e un metodo di polimerizzazione UV LED, che consentono una riproduzione di un range di oltre 10 milioni di colori – in quadricromia CMYK, bianco e trasparente – con qualità fotografica.

https://www.bompan.it/

Potrebbero interessarti

Questo sito usa i cookies per migliorare la tua esperienza sul sito. Ma puoi disattivarli se vuoi Accetta Maggiori Info