Home AttivitáAllestire e Decorare Art Cities di Tecnografica

Art Cities di Tecnografica

di redazione

In questo periodo di stop obbligato ai viaggi, il lavoro meticoloso degli artisti e designer di Tecnografica trova il modo di continuare a promuovere il bello che da Nord a Sud caratterizza il nostro Paese, permettendoci di scoprire le meraviglie di alcune delle città più belle d’Italia. Con questo obiettivo è nata Art Cities, una nuova macro collezione di carta da parati e pannelli decorativi che racconta le eccellenze della penisola e la vitalità dei suoi territori. Questo progetto ha dunque lo scopo di valorizzare e promuovere il nostro Bel Paese e diffondere maggiore consapevolezza sullo splendore che ci circonda. 

L’esclusiva collezione Art Cities di Tecnografica si sviluppa in 5 tappe: Milano, Firenze, Modena, Roma e Venezia. Per ciascuna di esse sono state selezionate le immagini che meglio evocano lo spirito della città, facendone risaltare i punti di unicità e i valori che trasmette.

Il viaggio di Art Cities, alla scoperta delle meraviglie della penisola italiana, ha come prima tappa Milano, con 3 grafiche ricche di significato: Milano Duomo, Milan Calling e La Galleria. Milano è una città colta, moderna, vivace, ricca di bellezze e opere artistiche che suscita da sempre sentimenti forti e contrastanti. 

Il Duomo, capolavoro indiscusso dell’architettura gotica, è senza dubbio il simbolo per antonomasia di questa metropoli dell’Italia settentrionale. Nei loro disegni gli artisti di Tecnografica hanno volutamente scelto di esaltare la magnificenza di questo monumento enfatizzandone i materiali utilizzati per la sua realizzazione, in particolare il pregiato marmo di Candoglia in Val d’Ossola, un materiale opulento e prezioso.

Milano è anche la città degli affari, del business, della gente che corre in metropolitana senza curarsi di niente e di nessuno. Le strade della frenesia, degli aperitivi, della movida, dei locali aperti fino all’alba, tutti i giorni, tutte le notti. Un flusso incontrollabile di gente che va e viene, che freme, corre, si incontra e si scontra.

C’è poi la “Milano da bere”, un’espressione nata per definire la Milano ricca, sfarzosa, operosa, gaudente, consumista e competitiva negli anni ’80 del Novecento. È usata spesso in modo scherzoso per indicare un’idea di vivacità, creatività e modernità che in quel periodo si associava alla città ma anche la sua superficialità e il suo individualismo. Un’epoca in cui si poteva fare carriera e guadagnare, dove apparire era più importante di essere.

La maggior parte delle grafiche di Art Cities sono interamente realizzate a mano dagli artisti di Tecnografica, con una straordinaria cura dei dettagli. Lo studio del design si adatta ad entrambe le finiture proposte dall’azienda emiliana: carta da parati e pannelli decorativi. Come per tutte le collezioni di Tecnografica,  anche  i soggetti di  Art Cities sono totalmente personalizzabili, al  fine  di  accogliere  con estrema  flessibilità qualunque  esigenza  richiesta all’interno del singolo progetto

www.tecnografica.net

Potrebbero interessarti

Questo sito usa i cookies per migliorare la tua esperienza sul sito. Ma puoi disattivarli se vuoi Accetta Maggiori Info