Home News Blog Split in two

Split in two

di Redazione

L’allestimento è concepito come una grande macchina teatrale: un ampio palcoscenico costellato di costruzioni scenografiche, che narrano le qualità delle collezioni ceramiche esposte. Un modo diverso di rappresentare la natura del prodotto, aggiungendo a essa un valore poetico. Lo spazio espositivo è suddiviso internamente in due zone distinte. L’area di Kale Group è caratterizzata da installazioni pensate appositamente per mostrare ampie superfici di prodotto – monoliti, grandi geometrie spaziali, composizioni mix’n’match – un contesto “instagrammabile” che interagisce con i visitatori e crea memoria. La geometria tridimensionale di un cristallo e la leggerezza di una nuvola sono alcune di queste installazioni simboliche. Anche l’area espositiva del marchio premium Kale Italia abbandona le consuete tipologie degli spazi interni. Mescolando la vita domestica con il tempo libero e lo spazio di lavoro, vengono presentati ambienti crossover caratterizzati da un’atmosfera sospesa. Ad esempio un ambiente di ispirazione lynchiana dove – sullo sfondo di un tendaggio rosso – sottili lastre di porcellana lucida vengono utilizzate come una tappezzeria decorativa, abbinata all’ossessiva geometria in bianco e nero del pavimento. Un tentativo di demistificare il consueto format espositivo commerciale, coinvolgendo i visitatori con l’autentica finzione di una messa in scena.

paolocesaretti.it

Potrebbero interessarti

Questo sito usa i cookies per migliorare la tua esperienza sul sito. Ma puoi disattivarli se vuoi Accetta Maggiori Info