Home News Blog Visiere protettive stampate in 3D in tempi record

Visiere protettive stampate in 3D in tempi record

di Style Different

In meno di 24 ore dall’annuncio sono state centinaia le richieste ricevute per le visiere protettive prodotte in tempi record da Weerg e PressUP e offerte alle strutture ospedaliere gratuitamente. Dalle decine di post su Facebook traspare tutta la concitazione del momento, la paura di chi è schierato in prima linea. “Dobbiamo proteggere il nostro personale”, scrivono. Da Weerg e PressUP parte dunque un accorato appello a tutti i makers d’Italia che dispongono anche di una piccola stampante 3D. “A chi ha queste attrezzature o frese digitali chiediamo di fare rete con noi. Possiamo condividere in opensource tutti i dettagli del progetto per poter far fronte alla domanda che ci ha travolti”, aggiunge Cirimele. I due imprenditori si fanno portavoce dunque dell’esigenza, oggi più che mai, di creare network produttivi, con la visione ottimistica che in un prossimo futuro queste collaborazioni possano contribuire a far ripartire l’economia quando l’emergenza sarà rientrata. Il progetto delle visiere protettive è frutto di una serie di test effettuati partendo dai molti prototipi presenti online che Weerg e PressUP hanno adattato anche su consiglio di personale sanitario che ha collaborato alla messa a punto del dispositivo. “Unendo virtualmente il nostro reparto 3D Printing con la produzione digitale e la logistica di PressUP siamo riusciti in pochi giorni a realizzare i primi prototipi e ad avviare un’efficiente linea produttiva Venezia – Roma in tempi record”, spiega Rigamonti. Le aziende precisano che queste visiere non sostituiscono le indispensabili mascherine, ma rappresentano una prima barriera in grado di proteggere gli occhi e le mucose della bocca dagli starnuti e dalla saliva dei pazienti, creando una schermatura per tutto il volto contro le infezioni da contatto e fornendo quindi un valido supporto nella salvaguardia di medici e infermieri che operano in prima linea.

pressup.it

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Questo sito usa i cookies per migliorare la tua esperienza sul sito. Ma puoi disattivarli se vuoi Accetta Maggiori Info