Home News Blog In fiera si impara ad essere più sostenibili

In fiera si impara ad essere più sostenibili

di Style Different

Block notes di carta riciclata, shopping bag realizzati con juta e manici in tessuto, pocket-lunch in fibra di bamboo. E ancora le penne, prodotte in ogni materiale: in fibra di grano, o in sughero, o in alluminio. Non mancano, tra gli accessori, i thermos in acciaio inossidabile, cannucce in paglia oppure le tazze in PLA di mais e i bicchieri prodotte per il 50% con bucce di caffè. Tra gli espositori di PTE-PromotionTrade Exhibition, la sostenibilità è un elemento ricorrente. L’ecosostenibilità del prodotto promozionale è uno dei trend più importanti del momento e sicuramente del prossimo futuro. Ecco perché è diventato fulcro del programma di eventi e seminari che la mostra offre a visitatori ed espositori. Infatti, PTE, Fiera Milano e Fondazione Sodalitas, organizzazione di riferimento nella promozione della Responsabilità Sociale d’Impresa e della Sostenibilità in Italia, hanno presentato un seminario dal titolo: “Come integrare la sostenibilità nella filiera del gadget: storie e strumenti”. L’incontro ha messo a fuoco gli aspetti da considerare nell’intero ciclo di vita dell’oggetto pubblicitario “sostenibile”: dai processi produttivi che ottimizzano l’impatto ambientale ai criteri di scelta di un prodotto sostenibile fino all’incontro con le crescenti sensibilità sociali e ambientali dei clienti. Esperienze concrete e strumenti operativi sono stati condivisi da Bureau Veritas e Gam Edit, cui si è aggiunta la voce di Mission Bambini, che ha condiviso il significato di gadget solidale.

promotiontradeexhibition.it

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Questo sito usa i cookies per migliorare la tua esperienza sul sito. Ma puoi disattivarli se vuoi Accetta Maggiori Info