Home News Blog Ricerca Ricoh: i dipendenti di tutta Europa si aspettano che le aziende diano un contributo positivo alla collettività

Ricerca Ricoh: i dipendenti di tutta Europa si aspettano che le aziende diano un contributo positivo alla collettività

di Style Different

Una nuova ricerca promossa da Ricoh e realizzata dalla società di consulenza Arup ha cercato di capire in che modo la tecnologia trasformerà gli ambienti di lavoro, anche in relazione a due aspetti che risultano essere sempre più fondamentali: collaborazione e sostenibilità.
La tecnologia renderà possibili nuovi modi di collaborare e di interagire tra persone, tra uomini e macchine e tra le stesse macchine, in un’ottica di sempre maggiore automazione di processi ed attività. Ma qual è, secondo i dipendenti, il ruolo della tecnologia? La maggior parte dei dipendenti vorrebbe che le aziende utilizzassero l’innovazione tecnologica come una forza positiva per migliorare non solo il modo di lavorare e l’equilibrio tra vita lavorativa e personale, ma anche la società in cui viviamo. Ad esempio, due terzi (63%) dei 3.000 dipendenti coinvolti nella ricerca si aspettano che la propria organizzazione utilizzi la redditività derivante dall’automazione delle attività a favore delle persone e della comunità. Nel campione italiano la percentuale sale dal 63% al 68%, la più alta in Europa insieme a quella registrata in Spagna.
Il 65% dei lavoratori si aspetta che le aziende contribuiscano attivamente alla risoluzione di questioni sociali come ad esempio i cambiamenti climatici e le disuguaglianze. Inoltre, il 28% sarebbe disposto a rinunciare al 10% del proprio stipendio per lavorare in una azienda che si adopera in favore della comunità.

ricoh.it

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Questo sito usa i cookies per migliorare la tua esperienza sul sito. Ma puoi disattivarli se vuoi Accetta Maggiori Info