Home News Blog Onlineprinters: la stampa digitale è equiparabile alla stampa offset?

Onlineprinters: la stampa digitale è equiparabile alla stampa offset?

di Style Different

Da tempo i pubblicitari e le agenzie si chiedevano se con i macchinari di stampa digitale fosse possibile ottenere un livello di qualità sufficiente per i propri prodotti. In passato la stampa offset veniva generalmente considerata di qualità superiore, ma nel frattempo la stampa digitale ha fatto passi da gigante. Grazie alle certificazioni in questo settore, le differenze nei risultati di stampa risultano quasi impercettibili, anche agli occhi dei professionisti.
Al giorno d’oggi gli esperti di marketing e pubblicità non ordinano più milioni di stampe. I clienti Onlineprinters riempiono meno i propri carrelli, eventualmente optando per ristampe a breve termine. “Dall’avvento di Internet pretendiamo da tutti i mezzi di informazione un aggiornamento costante, e la pubblicità stampata non fa alcuna eccezione. Questo aspetto ha determinato ripercussioni sul comportamento dei nostri clienti, i quali ordinano online, 24 ore su 24, biglietti da visita, volantini, riviste o articoli promozionali, anche in piccolissime tirature. Produrre tirature ridotte in modo conveniente rappresenta una vera sfida, ma anche garantire la qualità richiesta diventa una prova ardua da superare”, così Roland Keppler, CEO del gruppo Onlineprinters a livello europeo, riassume il pensiero di numerose stamperie.

La stampa digitale diventa sempre più importante

Il parco macchine di Onlineprinters comprende sia macchine per la stampa offset che per la stampa digitale, ma quest’ultima sta acquisendo maggiore popolarità. Attualmente l’azienda produce quasi il 25 % degli ordini con la stampa digitale; nel 2014 la percentuale si attestava ad appena il 5 %. Negli ultimi anni, quindi, il volume degli investimenti nel settore della stampa digitale ha registrato un continuo aumento. “Le macchine industriali per la stampa digitale possono arrivare a costare anche milioni di euro e sono molto ingombranti, quasi come un minibus. Oltre alle dimensioni, esse non sono paragonabili alle normali stampanti da ufficio, comunemente associate alla stampa digitale. Anche il risultato finale è molto differente”, afferma Keppler, il CEO di Onlineprinters. L’azienda è la prima stamperia in Europa a poter vantare un “triplice sigillo di qualità”: certificazioni per la stampa offset (ISO 12647-2), per la post-stampa (ISO 16762) e persino per la stampa digitale (ISO 15311). In quest’ultimo caso la certificazione fa riferimento alla norma secondo il criterio PSD (ProcessStandard Digital) per la stampa digitale.

Unici in Europa: Tripletta di qualità

Per quanto concerne la certificazione PSD, il risultato di stampa deve reggere il confronto con le condizioni di stampa e bozza previste da ISO: le differenze vengono infatti valutate con una tecnologia di misura moderna e standardizzata. “Le misurazioni permettono la gestione dei processi e la garanzia di qualità attraverso una correlazione con la percezione dell’occhio umano”, spiega Thomas M. Schnitzler della ditta CtP & Print QualityControl ed esperto Fogra per la stampa digitale. “Oggi è quasi impossibile, anche per un occhio allenato, notare le differenze tra i prodotti realizzati con la stampa offset e quelli ottenuti con la stampa digitale. La qualità dei processi, infatti, è in entrambi i casi di altissimo livello, sempre che le procedure siano ben integrate fra loro e certificate, proprio come nel caso di Onlineprinters. Il risultato delle mie perizie visive e metrologiche ha dato esiti straordinari in fase di certificazione della stampa digitale”.
A giugno 2019 Onlineprinters ha ottenuto il sigillo PSD secondo i requisiti ProcessStandard Digital. La gestione della qualità comprende tutte le misure organizzative e qualitative mirate al miglioramento di prodotti, processi o servizi legati alla stampa digitale. “Quando si acquista stampe online è necessario poter essere certi della qualità che si riceve. Con Onlineprinters questa garanzia è ormai un dato di fatto”, sottolinea il CEO Roland Keppler.

onlineprinters.org

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Questo sito usa i cookies per migliorare la tua esperienza sul sito. Ma puoi disattivarli se vuoi Accetta Maggiori Info