Home News Blog Il signcode braille un’innovazione che non dovrebb’essere un’innovazione

Il signcode braille un’innovazione che non dovrebb’essere un’innovazione

di Style Different

Cammino attraverso il centro commerciale. Sento molti suoni diversi, suoni che mi confondono. La gente parla tra di loro, urla a vicenda, la pioggia che gocciola sul tetto, il segnale acustico quando si scansiona il codice a barre sul registratore di cassa. Ma non vedo nulla, solo il nero. Un nero che non ha fine. Cerco di orientarmi, è difficile per me, ma so che ci sono segnaletiche braille in questo centro commerciale. Tocco uno per uno e trovo la mia strada. La strada per una vita quasi spensierata. Almeno per un piccolo attimo. Sfortunatamente, questa è un’eccezione. Ma in futuro il braille dovrebbe diventare la regola. Non solo come legge (che è già), ma anche per la vita quotidiana. Il signcode braille è un sistema di segnalazione creato per non vedenti e ipovedenti da Kunstdünger Visual, un’azienda che si occupa della comunicazione visiva, sempre alla ricerca di nuove innovazioni. La segnaletica è stata studiata in modo tale da avere i pittogrammi e le scritte (sia in braille che non) identificabili al solo tocco delle dita. Il colore e la forma sono personalizzabili e possono essere adattati ad ogni attività, pittogramma e indicazione. Si può scegliere il colore, la forma e il segno. Con il signcode braille proviamo a facilitare la vita.
kdbox.it

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Questo sito usa i cookies per migliorare la tua esperienza sul sito. Ma puoi disattivarli se vuoi Accetta Maggiori Info