Home News Blog La stazione delle muse: un nuovo allestimento interattivo

La stazione delle muse: un nuovo allestimento interattivo

di redazione

Il 3 giugno 2018, il MAiO presenta nel suo torrione del XVI secolo e negli spazi di Cascina Casale, La Stazione delle Muse, un progetto innovativo e ambizioso perché volto a includere un pubblico giovane grazie a un nuovo allestimento interattivo con installazioni di realtà virtuale e un videogioco.
L’esperienza dello studio d’arte digitale Streamcolors, nato a Milano dalla ricerca artistica di Giacomo Giannella e specializzato nella realizzazione di video in ambiente 3d, installazioni interattive, videogames e applicazioni, si fonde qui alla tematica delle opere d’arte trafugate, su cui in Italia sono attivi, oltre ai Ministeri dei Beni culturali e degli Esteri, anche lo speciale nucleo dei Carabinieri per la Tutela del Patrimonio culturale e l’analogo nucleo della Guardia di Finanza.
L’allestimento interattivo, che i visitatori sono invitati a sperimentare nel giorno dell’inaugurazione, sarà composto da due principali installazioni:
Il MAiO Play, un vero e proprio videogioco multiplayer dove gli utenti, all’interno di un cabinato arcade, esplorano ambienti gamificati e sbloccano contenuti culturali, sfidandosi tra loro e il MAiO Virtual Museum, con il quale l’utente viene condotto virtualmente all’interno di un’installazione in realtà virtuale che, con l’utilizzo dell’apposito caschetto VR, permette al fruitore di intraprendere un itinerario guidato all’interno di un video a 360°.

museomaio.16mb.com
cassinadepecchi.gov.it/il_torrione.html

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Questo sito usa i cookies per migliorare la tua esperienza sul sito. Ma puoi disattivarli se vuoi Accetta Maggiori Info