Home News Blog Premio Ricoh: proclamati i vincitori della sesta edizione

Premio Ricoh: proclamati i vincitori della sesta edizione

di Redazione

La giuria ha decretato i vincitori del “Premio Ricoh per giovani artisti contemporanei”, iniziativa che coniuga arte e responsabilità sociale. Si è conclusa la sesta edizione del “Premio Ricoh per giovani artisti contemporanei” con la premiazione dei vincitori che si è tenuta presso il Mondadori Megastore di Piazza Duomo (Milano). Il Premio è stato organizzato da Ricoh Italia con la collaborazione della Città metropolitana di Milano e il patrocinio del Comune di Vimodrone. La giuria – presieduta dal professor Giacinto Di Pietrantonio, uno dei maggiori esperti italiani di arte contemporanea – era composta da: Davide Oriani (CEO di Ricoh Italia), Mirko Bianchi (Past President di Ricoh Italia), Antonello Arena (artista), Mario Maiocchi (Amministratore Delegato Mondadori retail), Rino Moffa (editore e Amministratore Unico di Tnv), Michela Palestra (Consigliera Delegata ai Servizi di Rete ai Comuni per i sistemi turistico-culturali e bibliotecari), Sergio Sannino (assessore alla cultura e alle politiche giovanili del Comune di Vimodrone). La giuria ha decretato: vincitore assoluto: Kalina Aleksandrova Danailova con l’opera “Life or something like it #4”; vincitore per la sezione pittura-disegno-grafica: Paolo Romani con l’opera “Autoritratto nel paesaggio”; vincitore per la sezione scultura-installazione: Micaela Laura Rosella Calliero con l’opera “Elicrisa”; vincitore per la sezione fotografia-video, digital art: Patrizia Calegari con l’opera “Milano” . Agli artisti è stato chiesto di esprimere, attraverso le loro opere, i valori Ricoh così riassumibili: “Lo sforzo verso l’innovazione, che semplifica la vita e il lavoro, salvaguardando nel contempo l’ambiente e in generale i principi della responsabilità sociale d’impresa”. Passato e futuro. Tecnologia e natura.

ricoh.it

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Questo sito usa i cookies per migliorare la tua esperienza sul sito. Ma puoi disattivarli se vuoi Accetta Maggiori Info