Home News Blog Il nuovo GMG OpenColor 2.0.4

Il nuovo GMG OpenColor 2.0.4

di Style Different

GMG, sviluppatrice e fornitrice di soluzioni di color management al più alto livello, annuncia una nuova versione del suo premiato software di profilazione multicanale GMG OpenColor. Il punto di forza di GMG OpenColor 2.0.4 è la possibilità di creare profili di separazione che possono essere esportati per essere utilizzati da alter applicazioni. A seguire a breve verrà rilasciata la versione GMG OpenColor 2.0.5 che permette di creare profili per la stampa retinata con le soluzioni GMG di prova colore. La grande varietà di Tecnologie di stampa, colori speciali, tipi di supporto e numero di colori in stampa propongono una sfida per le prove colore. In special modo il comportamento della sovrastampa, l’interazione degli inchiostri stampati uno sull’altro sulla macchina da stampa, creano un grosso problema. Per rendere la prova colore più semplice (e migliore) GMG OpenColor calcola profili di grande accuratezza ed automaticamente li rende disponibili a GMG ColorProof per la stampa. Sino ad ora, l’unico modo per poter utilizzare i profili di OpenColor è stato quello di fare prove colore con GMG ColorProof. Tuttavia, GMG ha risposto alla richiesta dei clienti di GMG OpenColor mettendo a disposizione i profili di separazione in diversi ambiti: all’interno di GMG ColorServer, Adobe Photoshop e di soluzioni software di produzione per il packaging. Ad esempio, gli utilizzatori di GMG ColorServer potranno usare profili più accurati per convertire da immagini RGB o CMYK verso un spazio colore CMYK con i profili di separazione di OpenColor. GMG ha allo stesso tempo rilasciato un ingegnoso plug-in che permette di importare i profili di separazione di OpenColor direttamente in Adobe Photoshop: GMG ColorPlugin. Con esso, gli utenti possono utilizzare la tecnologia MX4 di GMG, inclusi i profili di riseparazione e di ottimizzazione inchiostro, in un applicativo desktop piuttosto che in un ambiente basato su tecnologia server. GMG ColorPlugin Pro aggiunge la possibilità di implementare profili personalizzati create con OpenColor 2.0.4 ed anche i già esistenti profili di ColorServer/ProfileEditor, dando la possibilità di abbinarli ad uno spazio colore attraverso una grande varietà di processi di stampa e tipi di substrati. Al rilascio in Maggio di GMG ColorPlugin Packaging, verranno rese disponibili le funzionalità aggiuntive di rimozione del canale colore, aggiustamenti minimi del punto e preview e i grandi vantaggi della funzionalità dei profili multicanale di GMG OpenColor’s. Il packaging è noto per i progetti grafici che hanno un largo numero di colori di quadricromia combinati con colori spot. L’integrazione di un sistema di produzione per il packaging con GMG OpenColor 2.0.4 metterà a disposizione i più accurati profili di separazione. Dal rilascio in Maggio di GMG OpenColor 2.0.5 sarà possibile creare profili di prova colore retinate da utilizzare con GMG DotProof e GMG FlexoProof.

gmgcolor.com

 

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Questo sito usa i cookies per migliorare la tua esperienza sul sito. Ma puoi disattivarli se vuoi Accetta Maggiori Info